Disattivazione del contratto di fornitura idrica

Per Disattivazione di un contratto di fornitura idrica si intende la disattivazione del punto di consegna a seguito della disdetta del contratto di fornitura da parte dell’utente finale con sigillatura o rimozione del misuratore.
L’operazione di disattivazione ha efficacia solo dal giorno in cui viene rilevato l’ultimo consumo e sono apposti al misuratore i sigilli di blocco, pertanto il cliente è tenuto a rendere accessibile il misuratore.
In caso di mancata accessibilità, la richiesta di cessazione non sarà perfezionata.

La richiesta può essere presentata
  mediante posta ordinaria o RAR all’indirizzo Asis Salernitana Reti ed Impianti S.p.a. – Sede operativa – Via Bosco II – 84091 – Battipaglia
  presso il nostro sportello o presso uno dei punti di assistenza clienti (l’elenco con i relativi indirizzi è consultabile qui)
•  inviando l’apposito modulo scaricabile nella sezione “Modulistica” all’indirizzo di posta certificata ruoli@pec.asisnet.it – riportando nell’oggetto: Cessazione

Alla richiesta deve necessariamente essere allegato:
1. Modulo scaricabile dal sito www.asisnet.it nella sezione “Modulistica” sotto la voce Disattivazione fornitura
2. Documento di riconoscimento e codice fiscale dell’intestatario della fornitura;

– Nel caso di disattivazione di un contratto di fornitura intestato ad attività produttive e/o persone giuridiche, il Legale Rappresentante dovrà presentare inoltre:
                     •  modulo disattivazione fornitura
                     •  documento di riconoscimento e codice fiscale del legale rappresentante
                     •  codice fiscale / P. IVA

–  Nel caso di disattivazione di un contratto di fornitura intestato ad un condominio, L’Amministratore dovrà presentare inoltre:
                     • modulo disattivazione fornitura
                     •  copia del verbale di nomina dell’amministratore;
                     •  documento di riconoscimento e codice fiscale dell’amministratore;
                       codice fiscale del condominio.

– Nel caso di disattivazione di un contratto di fornitura intestato ad una associazione (o altro soggetto giuridico non commerciale), il Presidente (Amministratore o Tesoriere) dovrà                           presentare inoltre:
                   • modulo disattivazione fornitura
                   •  la copia del verbale di nomina che attesti i poteri di rappresentanza legale;
                   •  documento di riconoscimento e codice fiscale;
                   •  codice fiscale dell’Associazione.

Se la richiesta di Disattivazione viene presentata presso il nostro sportello o presso uno dei punti di assistenza clienti (l’elenco con i relativi indirizzi è consultabile qui), può essere sottoscritta mediante delegato, munito di regolare delega scritta, corredata dai documenti di riconoscimento del delegato e del delegante (modulo scaricabile dal sito www.asisnet.it nella sezione “Modulistica” sotto la voce “Modulo delega generica“.

Se la richiesta di Disattivazione risulta formalizzata da uno dei Coeredi dell’intestatario deceduto, sarà necessario presentare unitamente al Modulo di disattivazione, anche il Modulo delega coeredi (scaricabile dal sito www.asisnet.it nella sezione “Modulistica” sotto la voce “Modulo delega coeredi”) corredato dei documenti di riconoscimento di tutti i firmatari.