Allacciamento alla rete idrica

L’allacciamento idrico è la condotta idrica derivata dalla condotta principale e/o relativi dispositivi ed elementi accessori e attacchi, dedicati all’erogazione del servizio ad uno o più utenti. Di norma inizia dal punto di innesto sulla condotta di distribuzione e termina al punto di consegna dell’acquedotto.
L’Azienda provvede a propria cura ma a spese dei richiedenti alla costruzione in suolo pubblico dei condotti di allacciamento fino al confine di proprietà.

Per la richiesta di allacciamento idrico, il Richiedente dovrà recarsi presso il nostro sportello o presso uno dei punti di assistenza Clienti (l’elenco con i relativi indirizzi è consultabile qui), presentando:

1. documento di riconoscimento e codice fiscale;
2. modulo di richiesta allacciamento idrico compilato e firmato;
3. copia di almeno una delle seguenti attestazioni:
                                      • concessione edilizia;
                                      • permesso a costruire;
                                      • richiesta di sanatoria edilizia;
                                      • ovvero in alternativa una dichiarazione sostitutiva di atto notorio con indicazione degli estremi del titolo concessorio.

Nel caso in cui la richiesta debba essere effettuata da delegati è necessaria l’esibizione della delega scritta e dei documenti di riconoscimento del delegato e del delegante.

La procedura si articola in fasi successive che prevedono:

un sopralluogo a cura dell’Ufficio Tecnico, previo versamento da parte del Richiedente del relativo corrispettivo di € 88,00 (da versarsi soltanto a seguito della presentazione e registrazione della richiesta secondo le modalità fornite dai nostri addetti);
la successiva redazione del preventivo dei lavori che, sottoposto al Richiedente, dovrà essere vidimato ed accettato.

Una volta regolarizzato il versamento dell’importo relativo al preventivo di spesa seguirà la fase conclusiva di esecuzione dei lavori di allacciamento.